Il rally di Bitcoin (BTC) ha guadagnato nuovo slancio mentre il prezzo dell’asset ha finalmente superato la cruciale resistenza di 11.800 dollari per superare la barriera dei 12.000 dollari per la seconda volta questo mese. La mossa ha seguito un rally di Altcoin che ha visto altcoin come LINK e BAND registrare enormi guadagni in un giorno.

Come precedentemente riportato da The Daily Chain

Come precedentemente riportato da The Daily Chain, BTC aveva formato un triangolo simmetrico sul grafico a 4 ore e un breakout rialzista sopra il livello di resistenza di 11.800 dollari era previsto dai trader.

Rakesh Upadhyay, un analista di crittografia, ha osservato in precedenza:

„La coppia BTC/USD ha formato un gagliardetto, che di solito agisce come un modello di continuazione. Un breakout e una chiusura (tempo UTC) sopra il gagliardetto sarà il primo segno che i tori hanno preso il sopravvento“.

La chiusura settimanale di Immediate Edge sopra il livello di $11.500, che in precedenza ha agito come macro resistenza nel 2019, si è trasformata in un macro supporto per l’asset, aggiungendo ulteriormente il sentimento rialzista.

Il prezzo dell’asset è salito a 12.046 dollari, ma i tori non sono riusciti a fornire un volume sufficiente per spingere a un nuovo massimo giornaliero sopra il 2 agosto a 12.122 dollari.

L’attuale rally è guidato dai mercati spot Bitcoin che non stanno subendo un grande sconto sui mercati dei futures, che spesso sono in testa quando BTC rally.

Questa volta sono stati liquidati solo 7 milioni di dollari in pantaloncini, un valore piuttosto basso rispetto alle precedenti ondate di liquidazione, lasciando intendere che la pressione di vendita è bassa.

Per ora, il livello psicologico di 12.000 dollari è anche un punto di resistenza cruciale prima della prossima resistenza a 12.350 dollari. Una pausa al di sopra di questo punto con un volume sufficiente è l’unico scenario in seguito al quale il rally continuerebbe.

Il trader a tempo pieno Adam Mancini aveva precedentemente evidenziato che BTC/USD stava formando un „triangolo rialzista pluriennale“. Dopo il rally in corso, il trader afferma che BTC/USD ha chiuso al di sopra del modello di quasi 2000 dollari.

Mancini ora si aspetta che l’azione del prezzo di BTC si diriga verso i 15.000 dollari, affermando:

„Bitcoin sarà anche il nuovo arrivato, ma valgono ancora gli stessi vecchi schemi classici che si applicano a tutte le attività finanziarie. La tendenza è in crescita con il prossimo obiettivo di 15k“

Un altro trader di crypto che si fa chiamare Larousse

Un altro trader di crypto che si fa chiamare Larousse ritiene che il ritracciamento a vista a partire da $12.000 sia un’altra possibilità per i trader di acquistare prima del prossimo rally.

Nel frattempo, l’analista di crittografia RoookieXBT ha espresso sentimenti rialzisti affermando che qualsiasi azione di prezzo al di sotto di $20.000, è destinata solo a scuotere i trader prima che l’asset raggiunga i $100.000.

Un’opinione simile è stata espressa anche dal popolare trader di crittografia Josh Rager, che ha sottolineato che questo è stato il „Prezzo più alto di chiusura settimanale per Bitcoin dal gennaio 2018“.

„Un più alto-alto sulla tendenza settimanale – bella chiusura da parte di Bitcoin anche dopo il ritiro di 12.100-10.500 dollari. Rimarrò rialzista con il trend, anche se sono attesi ritiri“, ha detto.

Con il rally in corso, Bitcoin ha anche riguadagnato un po‘ del suo predominio sul mercato, che attualmente si attesta al 59,51%.

Il rally ha seguito anche un calo delle azioni cinesi, poiché tutti gli occhi erano puntati sulle ultime sanzioni statunitensi contro la Cina, compresa un’azione punitiva nei confronti di Carrie Lam, leader di Hong Kong. Il CSI 300 della Cina è sceso dello 0,8%, mentre l’Hang Seng di Hong Kong è sceso dell’1%.

Storicamente, le tensioni politiche a livello globale hanno spesso contribuito all’aumento dei beni dei rifugi sicuri che includono BTC, oltre all’oro.

Al momento della stampa, il prezzo del Bitcoin è di 11.960 dollari, con un aumento del 2,2% sul quotidiano.